sabato 17 settembre 2016

CANTIERE 1. anno 2016/2017   2/6/8  Ottobre 2016

















CANTIERE 1. anno 2016/2017 LUGANO 2/6/8 ottobre  2016


Nell'ambito del FIT Festival Internazionale del Teatro e della scena contemporanea
Approfondimento alla visione 
Il primo appuntamento dei Cantieri di TRE60ARTI  anno 2016/2017, come ogni anno é legato a FIT Festival Internazionale del Teatro e della scena contemporanea. Avrà luogo a Lugano e si svilupperà sotto forma di percorso di approfondimento alla visione di tre diversi spettacoli e un reading presenti nel cartellone del festival
Cantiere 1. sarà condotto da Mariano Dammacco, regista, attore e autore e si articolerà in un incontro preliminare, un incorro durante il periodo e uno conclusivo di chiusura lavori. Gli incontri non hanno un fine concettuale o teorico puro, ma sono occasioni per “parlare” di teatro e mettere in condivisione percezioni e punti di vista.

PROGRAMMA

domenica 2 ottobre 
INCONTRO PRELIMINARE ore 17.00 (luogo da definire)
ore 20.30 Teatro Foce - Lugano
Visione dello spettacolo ACTO TO FORGET  (Tom STRUYF) e partecipazione all' incontro con l'artista

giovedì 6 ottobre
incontro e discussione sulla visione di ACT TO FORGET ore 18.30
Teatro Foce - Lugano ore 20.15
Visione dello spettacolo TRAUMBOY (Daniel Hellmann) e partecipazione all' incontro con l'artista

sabato 8 ottobre 
ritrovo  ore 18.00  Turba  , Lugano
Visione dell reading ESILIO ( Mariano Dammacco) 
ritrovo  ore 19.30  EX Macello , Lugano
Visione dello spettacolo PERHAPS ALL THE DRAGONS (Berlin) 
INCONTRO CONCLUSIVO e CHIUSURA LAVORI ( luogo da definire) 


DETTAGLI
Iscrizione: obbligatoria. Per poter usufruire del costo agevolato é obbligatoria la partecipazione all'incontro iniziale e finale. 
Numero massimo di partecipanti: 12
Tutor: Mariano Dammacco
Iscrizione: obbligatoria
Destinatari: spettatori, professionisti della scena, giornalisti o praticanti giornalisti, studenti
Durata: singoli incontri di circa tre ore ciascuno ( é obbligatorio aderire all'intero percorso)
 Costo: CHF 60.- (intero percorso) comprensivo dei biglietti di ingresso agli spettacoli
Costo: gratuito per professionisti della scena ticinese under 35, studenti e apprendisti

Per iscrizioni: tre60arti@gmail.com
Informazioni: Paola Tripoli 079 779 01 83
Scadenza iscrizioni: 25 settembre 2016
www.tre60teatro.blogspot.ch
Il progetto TRE60ARTI, è promosso da Officina Orsi.
Cantiere 1. Anno 2016/2017 di TRE60ARTI è realizzato in collaborazione con  FIT/Festival Internazionale delTeatro e della scena contemporanea

mercoledì 2 marzo 2016

LAC INCONTRA MARZO 2016

NEWS da TRE60__

CANTIERE 4. anno 2016 

Nell'ambito del ciclo di appuntamenti organizzati e denominati 

LAC INCONTRA 

Ecco il terzo appuntamento curato da Officina Orsi

Stefano Casi (giornalista e docente universitario) e Simona Gonella (regista e pedagoga),  il prossimo 

22 MARZO
ore 18.30
Foyer Lac
Incontro aperto a tutti
Stefano Casi, giornalista e professore presso l’Università di Bologna, terrà un incontro sulla straordinaria figura di Pier Paolo Pasolini, mentre Simona Gonella, regista e pedagoga, introdurrà lo spettacolo di Ricci/Forte “PPP ultimo inventario prima di liquidazione”.

















Il pubblico potrà assistere allo spettacolo di RICCI/FORTE: 
"PPP ultimo inventario prima di liquidazione"
22 marzo  20.30
Sala Lac

PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI
http://www.luganolac.ch/it/615/ppp-ultimo-inventario-prima-di-liquidazione

martedì 19 gennaio 2016

LAC INCONTRA GENNAIO 2016

NEWS da TRE60__

CANTIERE 3. anno 2015/2016 

Nell'ambito del ciclo di appuntamenti organizzati e denominati 

LAC INCONTRA 

Ecco il secondo appuntamento curato da Officina Orsi

Simona Gonella (regista e pedagoga),  il prossimo 

23 GENNAIO 
ore 18.30
Foyer Lac
Titolo dell'incontro aperto a tutti: 
Antonio Latella un regista contemporaneo
















Il pubblico potrà assistere allo spettacolo di Antonio Latella: 
"Ti regalo la mia morte, Veronica"
23 gennaio ore 20.30
24 Gennaio 16.30
Sala Lac

PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI








giovedì 17 settembre 2015

CANTIERE 1. anno 2015/2016 dal 16 al 18 Ottobre











CANTIERE 1. anno 2015/2016 LUGANO dal 16 al 18 ottobre  2015


Nell'ambito del FIT Festival Internazionale del Teatro e della scena contemporanea
Approfondimento alla visione 
Il primo appuntamento dei Cantieri di TRE60ARTI  anno 2015/2016, come ogni anno é legato a FIT Festival Internazionale del Teatro e della scena contemporanea. Avrà luogo a Lugano e si svilupperà sotto forma di percorso di approfondimento alla visione di tre diversi spettacoli presenti nel cartellone del festival
Cantiere 1. sarà condotto da Simona Gonella, regista, attrice e pedagoga e si articolerà in un incontro preliminare e uno concupivo e chiusura lavori. Gli incontri non hanno un fine concettuale o teorico puro, ma sono occasioni per “parlare” di teatro e mettere in condivisione percezioni e punti di vista.

PROGRAMMA

venerdì 16 ottobre 
INCONTRO PRELIMINARE ore 18.30 (luogo da definire)
Una discussione sul concetto di performance e teatro partecipativo
ore 21.30 Studio Foce - Lugano
Visione dello spettacolo NUMAX-FAGOR PLUS (Roger Bernat/FFF) e incontro con la compagnia

sabato 17 ottobre
ritrovo Teatro Foce - Lugano ore 20.15
Visione dello spettacolo YOUR MAJESTIES (Navaridas&Deutinger) e incontro con la compagnia

domenica 18 ottobre 
ritrovo  ore 10.45 Teatrostudio Lac, Lugano
Visione dello spettacolo CONFÈRENCE DE CHOSES
ore 12.30 INCONTRO CONCLUSIVO e CHIUSURA LAVORI ( luogo da definire) 


DETTAGLI
Iscrizione: obbligatoria. Per poter usufruire del costo agevolato é obbligatoria la partecipazione all'incontro iniziale e finale. 
Numero massimo di partecipanti: 12
Tutor: Simona Gonella
Iscrizione: obbligatoria
Destinatari: spettatori, professionisti della scena, giornalisti o praticanti giornalisti, studenti
Durata: incontro preliminare e finale 3 ore più la durata per la visione degli spettacoli( é preferibile aderire all'intero percorso)Costo: CHF 50.- (intero percorso) comprensivo dei biglietti di ingresso agli spettacoli
Costo: CHF 25.-per professionisti della scena ticinese under 35, studenti e apprendisti

Per iscrizioni: tre60arti@gmail.com
Informazioni: Paola Tripoli 079 779 01 83
Scadenza iscrizioni: 1 ottobre 2015
www.tre60teatro.blogspot.ch
Il progetto TRE60ARTI, è promosso da Officina Orsi.
Cantiere 1. Anno 2015/2016 di TRE60ARTI è realizzato in collaborazione con  FIT/Festival Internazionale delTeatro e della scena contemporanea

mercoledì 11 febbraio 2015

CANTIERE 5. anno 2015 MK Michele Di Stefano 23/24 febbraio INCONTRI+VISIONE
















INCONTRI

-23 febbraio 2015 
Aula Magna Usi ore 18.00
«Ad Achille si addicono le rose»: danza e performance in Italia
Stefano Tomassini, UniversitàLugano
-24 febbraio 2015 
Palazzo dei Congressi ore 18.00
Francesca Pedroni, critico di Danza, e Stefano Tomassini, Università di Lugano,incontrano Michele Di Stefano, Cristina Rizzo e Raffaella Giordano

VISIONE DELLO SPETTACOLO
-23 febbraio 2015 
Palazzo dei Congressi ore 20.30 (appuntamento ore 20.00)


Produzione: Produzione: MK 2014 e Teatro di Roma
durata: 55 min.

Leone d’Argento per la Danza 2014 a Michele Di Stefano

TRE60Arti progetto approfondimento ai linguaggi artistici ritorna con il Cantiere 5. 2015 con un nuovo modulo sulla visione.  
Con “Robinson” di Michele Di Stefano il percorso sulla visione, che in questo caso viene anticipato da un incontro e a seguire un altro incontro, si sofferma sul concetto di performance e danza contemporanea.
Quest’anno TRE60 in collaborazione con LuganoinScena, segue gli approfondimenti della stagione


Un’isola deserta e la rivisitazione del “Robinson Crusoe” di Defoe, sono il punto di partenza per il nuovo spettacolo della Compagnia MK. In questo spettacolo la progettualità conferita da Defoe al suo protagonista nel tentativo di ricreare una civiltà entra in contraddizione. Anziché rifondare la civiltà, il nostro Robinson si perde nel paesaggio senza umani fin quando l’incontro con l’altro lo prepara a una totale reinvenzione di sé stesso. Allo stesso modo, la coreografia è soprattutto un atto di apprendimento, un mezzo che permette di fare delle incessanti esperienze. La danza è semplicemente il linguaggio adottato per l’incontro tra due esseri umani, che tentano di mantenere sempre vivo quel momento.

MK,
Mk si occupa di coreografia e performance. Il gruppo è da subito invitato nei più importanti festival della nuova scena in Italia e all'estero con date in Giappone, Gran Bretagna, Germania, Indonesia, Stati Uniti, Spagna, Portogallo, Francia etc e una presenza costante sul territorio nazionale.
Tra le produzioni recenti le Instruction series (in collaborazione con Xing), Il giro del mondo in 80 giorni (con due danzatori della William Forsythe Company e diversi artisti italiani) Quattro danze coloniali viste da vicino e Grand Tour, indagini coreografiche in bilico tra paesaggio puro e ricostruzione tormentata dell'esotico. Impressions d'Afrique è presentato nel 2013 al Museo Nazionale Etnografico Pigorini di Roma, alla BiennaleDanza di Venezia e al festival Short Theatre di Roma. Nel 2014 debutta Robinson, una produzione del Teatro di Roma ospitata in febbraio al Teatro Argentina in collaborazione con l'artista visivo Luca Trevisani, su musiche di Lorenzo Bianchi Hoesch, ora in tour. In luglio questo lavoro viene presentato con quattro allestimenti diversi presso il Museion di Bolzano. Nel maggio dello stesso anno viene riallestito per Biagio Caravano Giuda, progetto commissionato da Antonio Latella e riproposto a Berlino all'ICI/Institute for Cultural Inquiry nel ciclo di performance "Anatopies for a Critique of Spatial Reason". Il Festival Internazionale di Santarcangelo 2014 invita i coreografi Michele Di Stefano, Cristina Rizzo e Fabrizio Favale ad articolare con un progetto speciale la programmazione di danza del festival (Piattaforma della Danza Balinese).

Alla circuitazione degli spettacoli si affianca una intensa attività di conferenze, laboratori e proposte sperimentali, tra le quali Clima (in collaborazione con Teatro di Rome e Santarcangelo dei Teatri - performance realizzata con la partecipazione del pubblico), le Accademie Eventuali a Bologna con Margherita Morgantin (Museo Storico della Città di Bologna, Fondazione FURLA e Carisbo), Reform club per la Scuola Paolo Grassi di Milano (presentata alla BiennaleDanza 2011), due coreografie create per gli allievi dell'Accademia Nazionale di Danza, il progetto Invenzioni per la BiennaleDanza 2013 e la cura dei cicli di performance AngeloMai Italia Tropici a Roma.

Michele Di Stefano è uno degli ideatori della performance L'ora in cui non sapevamo niente l'uno dell'altro realizzata per gli abitanti di un lotto del Quarticciolo/Roma nell'ambito della manifestazione sul teatro di Peter Handke (giugno 2014) ed il protagonista di Joseph_kids di Alessandro Sciarroni.

Nel 2014 riceve una commissione coreografica da Aterballetto (Upper East Side, debutto ottobre) e dalla Korean National Contemporary Dance Company (Line Rangers debutto settembre Seoul). Il gruppo è reinvitato alla BiennaleDanza di Venezia 2014 con diversi progetti: Robinson Performance (Biennale Architettura), Sahara para todos e 190 cm. ca. (con Margherita Morgantin). Nel 2012 esce per i tipi di Quodlibet, Agenti autonomi e sistemi multiagente, di Michele Di Stefano e Margherita Morgantin, un testo di istruzioni coreografiche e report meteorologici. Mk è una delle cinque compagini internazionali alle quali è dedicato il libro Corpo sottile. Uno sguardo sulla nuova coreografia europea (UbuLibri, Milano 03). Dal 2010 il gruppo riceve il contributo del MiBACT.


DETTAGLI

Cantiere - Approfondimento
PRIMA TAPPA INCONTRI
23 febbraio 2015  Aula Magna Usi ore 18.00
«Ad Achille si addicono le rose»: danza e performance in Italia
Stefano Tomassini, Università di Lugano
24 febbraio 2015  Palazzo dei Congressi ore 18.00

SECONDA TAPPA del Cantiere – VISIONE DELLO SPETTACOLO
23 febbraio 2015  Palazzo dei Congressi ore 20.30 ( appuntamento ore 20.00)

Numero massimo di partecipanti: 12
Iscrizione: obbligatoria 
Destinatari:, studenti, professionisti della scena, operatori teatrali, praticanti giornalisti
Costo: 20 Fr. comprensivo del biglietto di ingresso.

Gratuito professionisti della scena ticinese under 35 e studenti
L’iscrizione vale come conferma della partecipazione. 


Eventuali disdette, se non comunicate entro il 20 febbraio, anche per coloro che hanno diritto alla gratuità, comporteranno il pagamento della quota. La regola verrà applicata in maniera tassativa 


Per iscrizioni: tre60arti@gmail.com 
Informazioni: Paola Tripoli 079 779 01 83

SCADENZA ISCRIZIONI: 20 FEBBRAIO

TRE60 è realizzato in collaborazione con: Area Turismo ed Eventi / Dicastero Giovani e Lavoro - Città di Lugano